Recensione Xiaomi Mi Band 2

2 Commenti

La grande novità della Mi Band 2, naturalmente sta nella presenza di un display oled che fornisce le informazioni principali e vi garantisco, fa tutta la differenza del mondo, sì perché ora posso vedere ciò che mi interessa senza fare uso dell’applicazione e quindi di fatto è indipendente dallo smartphone, se ad esempio volessi uscire senza lo smartphone in tasca. Cosa che ben inteso non farei mai!

Le informazioni disponibili sono l’ora, i passi effettuati, i chilometri percorsi, le calorie attive bruciate, la misurazione del battito e volendo anche anche la percentuale di carica residua. Già la batteria che era un punto di forza della seconda versione, rimane uno dei motivi principali per scegliere la Mi Band. E’ vero nella seconda versione cala un po’ complice il display, ma secondo me può arrivare tranquillamente ad una ventina di giorni. Visto che in una settimana mi ha perso un 25% di carica.

Tornando al display, si vede sufficientemente bene anche all’aperto a patto che per chi non volesse utilizzare il tasto a sfioramento è presente anche l’opzione che lo attiva muovendo il polso, un po’ come succede con gli smartwatch. Come vi anticipavo anche sulla mi Band 2 c’è un rilevatore di frequenza cardiaca, che però continua ad essere solamente a richiesta e non continua, ad esempio durante lo svolgimento di un’attività fisica.

Si può attivare invece in automatico durante la notte per una migliore rilevazione della qualità del sonno. Funzione che a me piace sempre molto, perché talvolta si può avere un’idea distorta della qualità e soprattutto della qualità del proprio sonno ed avere un report è interessante. Natuarlaetmne questo tipo di dati vanno estratti dall’applicazione per smartphone, che peraltro è la stessa della prima versione ed è poi quella dedicata ad altri dispositivi di Xiaomi.

Un’applicazione che è giusto dire è migliorata molto, ma non è ancora ad un livello di eccellenza. Ma funziona tutto sommato bene e fortunatamente funziona bene anche su iPhone, dove l’unica limitazione rispetto alla versione di Android riguarda le notifiche, limitate a poche applicazioni, c’è Whatsapp ad esempio, ma non c’è Telegram. Nel complesso l’app offre comunque un’esperienza piacevole ed ha un’interfaccia che può essere compresa anche da un utente meno esperto. Appena aperta provvede immediatamente alla sincronizzazione dei dati e da immediatamente un colpo d’occhio sul risultato della giornata. Sempre da li si può entrare nello storico e vedere i risultati per singola giornata, per settimana e per mese. Stesso principio di funzionamento per la sezione dedicata al monitoraggio del sonno.

Interessante la possibilità di vedere i traguardi raggiunti, ma anche di poter salvare le varie misurazioni cardiache. Infine chi possiede una bilancia smart, potrà tener monitorato anche il peso. Mi Band però funziona anche per le notifiche delle chiamate telefoniche, delle app come detto prima, avvisa dopo un certo periodo di inattività e volendo si può impostare anche una sveglia, il tutto solamente tramite vibrazione.

Su Android come vi dicevo ci sono più app disponibili per le notifiche e probabilmente ci sarà la possibilità di aggiungerne altre col tempo, e chi possiede uno smartphone Xiaomi potrà anche sbloccarlo tramite il Mi Band 2. Per quanto riguarda la rilevazione dei dati devo dire onestamente che non coincidono con quelli di Apple Watch e le differenze sono anche piuttosto significative, ma io non la vedo come una cosa grave, alla fine questo non è un dispositivo per lo sportivo, che corre o che si allena con una certa serietà, ma per la persona che ha voglia di avere uno stile di vita sano e attivo e non ha quindi bisogno che i dati rilevati siano precisi in senso assoluto.

Conclusioni

Xiaomi Mi Band 2

0 Punto

"A me questo Mi Band 2 piace tantissimo, lo trovo comodo da usare, vista anche l'autonomia della batteria, è bello da vedere, e il prezzo più alto è ampiamente giustificato dalla presenza del display che fa davvero una bella differenza. Insomma io ve lo straconsiglio."

Miglior prezzo::

€49,90

Dove acquistare:

Conclusioni

Manuel Agostini

Autore

Manuel Agostini

Nato e cresciuto a pane, Commodore 64 e Dos, una decina di anni fa mi sono appassionato al mondo Apple e ai suoi prodotti, che tutt’ora mi accompagnano quotidianamente. Ciò nonostante non sono un fan boy e nutro “un’insana” passione per i gadget tecnologici di qualsiasi marca e provenienza. Prodotti che amo provare anche se non mi servono, così solo per passione e divertimento!