Recensione iPhone 7 – Manuel Agostini

Nessun commento ancora

L’anno scorso in occasione della recensione di iPhone 6s dissi che era uguale eppure così diverso dal suo predecessore. Beh quest’anno potrei dire il contrario, iPhone 7 è diverso eppure così simile al suo predecessore per tutta una serie di motivi.

Se lo guardiamo, magari con il 6s di fianco, le differenze stanno tutte sul posteriore, con la bordatura della fotocamera ora più dolce e gradevole da guardare e con una scocca ripulita dalle righe in plastica dell’antenna, righe che ci sono ancora ma quasi non si vedono, nascoste dai giochi di luce di questo fantastico color nero opaco, ecco questa è una bella novità almeno dal mio punto di vista, è un colore che trovo davvero molto bello come immagino lo sia anche il jet black, ma questo da l’idea di poter essere maggiormente utilizzabile nella vita di tutti i giorni anche senza cover.

LKCT0022

Già ma al di là del colore e della fotocamera, tenendolo in mano in realtà non si nota nessuna differenza dal 6s, stesse dimensioni e praticamente stesso peso, si tiene in mano come un 4,7″, con i suoi pregi e i suoi difetti, e lo sapete no io preferisco terminali piccoli e quindi queste secondo me sono le dimensioni massime per avere un buon compromesso tra facilità a maneggiarlo e soprattutto a metterlo nelle tasche e avere comunque un display sufficientemente ampio.

HVTE2325

Passando al display, anche in questo caso al di là di quello dichiara Apple, migliori colori e migliore luminosità, ok ma nell’esperienza di utilizzo la differenza ma non è poi così facilmente percepibile.

Detto questo quello di iPhone 7 resta un display dalle indubbie qualità e pur sempre uno dei migliori in circolazione. Un display che appaga la vista soprattutto per la sua nitidezza e gli angoli di visuale praticamente totali. Si comporta bene in qualsiasi situazione è molto visibile anche all’aperto e in generale è come sempre una garanzia.

YCPA0045

La più interessante secondo me riguarda ancora una volta la fotocamera posteriore, che resta a 12 mpx ma guadagna un rapporto focale a f/1,8 e questo insieme alle lenti a 6 elementi dovrebbe garantire maggiore luminosità in particolare in condizione di luce bassa. E io da parte mia ho voluto fare un piccolo confronto col 6s

Processed with MOLDIV

Sulla sinistra vi sono gli scatti di iPhone 6s e sulla destra quelli del 7, si nota chiaramente che vi sono effettivamente delle differenze, iPhone 7 regala scatti con colori ancora più fedeli e in generale ha una migliore gestione del contrasto dinamico, favorito dalla capacità di far passare più luce attraverso le lenti.
Vantaggio che si nota ovviamente in maniera più marcata durante gli scatti notturni dove le immagini riescono ad ottenere un maggiore dettaglio e in generale si abbassa il disturbo del rumore.

Altra grande novità è l’aggiunta, e dico finalmente, della stabilizzazione ottica anche sul modello da 4,7″.

I benefici si notano soprattutto nei video ma anche nelle foto con esposizione più lunga, evitando così tremolii di sorta.
E infine vengono accontentati anche gli amanti dei selfie con una fotocamera frontale ora da 7 megapixel

AONR5341

iPhone 7 è in grado di scattare ottime foto e video di grandissima qualità fino in 4k, la stabilizzazione ottica aiuta sicuramente così come il rapporto focale più basso.
Insomma in generale il miglioramento sicuramente c’è è visibile ma non fa certo gridare al miracolo

Altra novità riguarda l’abbandono del mini jack audio, beh vi dirò per me è un problema non problema, nel senso che già nella confezione ci sono possibili soluzione, la prima è le cuffie di Apple con attacco lightning, sostanzialmente l’esperienza è la stessa che si aveva con i vecchi auricolari, chi poi volesse usare un paio di auricolari a filo ha a disposizione l’adattatore sempre compreso nella confezione che nel caso di Apple è comunque una sorpresa
Detto questo se come me vi abituerete ad utilizzare un paio di cuffie wireless beh vedrete che vi dimenticherete molto presto del jack audio.

GQES6569

Non mi manca nemmeno il tasto Home che ora non esiste più o meglio è un tasto virtuale che fornisce un feedback fisco
Feedback che può essere regolato su 3 livello e che tutto sommato è piacevole da usare nella vita di tutti i giorni, ma attenzione perché essendo un tasto touch che funziona proprio come il display, non funziona con i guanti aspetto da tenere conto ora che inizierà l’inverno. Devo invece che ho apprezzato la presenza di tutta una serie di feedback di vibrazione quando si utilizza il 3d touch o alcuni tipi di interfaccia.

La scelta di eliminare il jack audio e il tasto home fisico forse può avere una relazione con il fatto che ora iPhone è resistente all’acqua e alla polvere, badate bene è resistente all’acqua e non impermeabile, ciò non vuol dire che potete portarlo tranquillamente in piscina, ma solamente che qualora vi caschi in acqua recuperandolo il prima possibile è probabile che non subisca danni.

LUNO1010

Ho lasciato per ultime quelle che sono le performance vere e proprie di questo iPhone 7, già perché vi dirò il 6s è già sufficientemente potente per qualsiasi operazione ti venga in mente di fare con iPhone

Beh iPhone 7 è ancora più potente, e di molto e tutto è incredibilmente fluido e veloce. L’interfaccia come di consueto è ottimizzata in ogni aspetto, non esiste gioco, applicazione o animazione che abbia il minimo rallentamento o impuntamento, mai un crash e peraltro iPhone 7 non scalda eccessivamente nemmeno quando giochi o quando usi a lungo la fotocamera.

Insomma per farla breve iPhone 7 ha prestazione da vero top di gamma e ciò nonostante le prestazioni della batteria sono addirittura migliorate

Un miglioramento non particolarmente significativo, ma in linea con quello che dichiara Apple, si guadagna all’incirca un ora di utilizzo in più. Io nella mia giornata che inizia alle 7 di mattina riesco ora a portarlo tranquillamente fino alla cena.

Per concludere vi dirò con sincerità che al di la di tutte le critiche iPhone 7 si conferma secondo me come lo smartphone top di gamma che è in grado di regalare la migliore esperienza di utilizzo, questo grazie alla consueta perfetta integrazione di software all’hardware. Detto questo da possessore di entrambi i modelli posso dire tranquillamente che questa volta chi possiede un iPhone 6s forse farebbe bene a tenerselo e aspettare la prossima versione di iPhone.

Conclusioni

0 Punto

""

Conclusioni

Manuel Agostini

Autore

Manuel Agostini

Nato e cresciuto a pane, Commodore 64 e Dos, una decina di anni fa mi sono appassionato al mondo Apple e ai suoi prodotti, che tutt’ora mi accompagnano quotidianamente. Ciò nonostante non sono un fan boy e nutro “un’insana” passione per i gadget tecnologici di qualsiasi marca e provenienza. Prodotti che amo provare anche se non mi servono, così solo per passione e divertimento!