Come recuperare i dati persi su iPhone con iPhone Data Recovery for Mac

Commento

Sappiamo bene come ormai i nostri smartphone siano diventati un po’ il centro delle connessioni e delle relazioni quotidiane e giorno dopo giorno questi dispositivi diventano sempre più personali e raccolgono così una grande quantità di dati personali, documenti, immagini, numeri di telefono e così via. Tutti dati che vanno protetti naturalmente da eventuali intrusioni esterne facendo uso di password sicure o dello sblocco con impronta digitale.

Proteggere i propri dati verso l’esterno però non basta, è necessario infatti essere in grado di proteggerli anche da eventuali guasti hardware o malfunzionamenti del software. Conosco personalmente più di qualcuno, che a seguito della rottura di un componente hardware o di un’aggiornamento firmware andato male, si è ritrovato impossibilitato a recuperare tutti i dati all’interno del proprio iPhone.

Questo perchè non aveva fatto il backup dei suoi dati su iTunes o sul cloud oppure perchè, pur avendoli fatti, non aveva comunque modo di recuperare i dati persi su iPhone a seguito del malfunzionamento. Per fare ciò è necessario avvalersi di software di terze parti e io ho provato quello di Tenorshare, iPhone Data Recovery for Mac, un’applicazione di Tenorshare per Mac che consente di recuperare praticamente qualsiasi dato contenuto all’interno delle memoria di iPhone, ma anche all’interno dei backup, sia salvati in locale su iTunes che in cloud su iCloud di Apple.

idrm-guide-9

Il funzionamento è abbastanza semplice e l’interfaccia sufficientemente intuitiva da rendere immediatamente chiaro all’utente i passaggi da effettuare. Passaggi che prevedono in primo luogo la scansione, che può essere del dispositivo collegato tramite cavo al computer, oppure di un backup, sia in locale su iTunes che sul cloud di Apple.

scan-icloud-backup
La cosa interessante di iPhone Data Recovery for Mac è che una volta scansionato il contenuto è possibile avere accesso a tutti i vari tipi di dati presenti all’interno della memoria o del backup, che sono le seguenti:

Registro chiamate Contatti Messaggi Allegati SMS
Safari Calendario Promemoria Note
Memo vocali Rullino fotografico Altre Foto Flussi di foto
Video Segreteria telefonica WhatsApp Allegati WhatsApp
Tango  Chiamate Viber
Messaggi Viber
Documenti

idrm-guide-6

Ciò da pieno controllo di ciò che si vuole  andare a recuperare o meno, potendo selezionare non solo l’intera tipologia di dato da recuperare, come ad esempio le foto, ma anche poter selezionare ogni singola foto o messaggio dei testo.

Unica nota negativa è rappresentata dal prezzo, sicuramente non basso di 79,95$, ma ovviamente va rapportato all’importanza dei dati che si vuole recuperare. Fortunatamente è possibile scaricare una versione di prova ed inoltre è presente anche iPhone Data Recovery for Windows per gli utenti Pc.

Manuel Agostini

Autore

Manuel Agostini

Nato e cresciuto a pane, Commodore 64 e Dos, una decina di anni fa mi sono appassionato al mondo Apple e ai suoi prodotti, che tutt’ora mi accompagnano quotidianamente. Ciò nonostante non sono un fan boy e nutro “un’insana” passione per i gadget tecnologici di qualsiasi marca e provenienza. Prodotti che amo provare anche se non mi servono, così solo per passione e divertimento!

Avanti il prossimo

Correlati Messaggi