Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

| August 1, 2014

Scroll to top

Top

3 Comments

iOs 7, una vera rivoluzione!

iOs 7, una vera rivoluzione!
Manuel Agostini

Apple ha finalmente svelato iOs 7 ed è un po’ come ce lo immaginavamo in questi mesi, in cui i rumors si sono inseguiti e tutti erano d’accordo sul design flat e minimale. Bè pensando al responsabile, cioè John Ive non era difficile aspettarsi un cambiamento del genere. Icone semplici dunque, spariscono gli elementi tridimensionali nonché lo scheumorfismo tanto amato da Scott Forstall.

Non solo una rivoluzione grafica ì, tante, tantissime nuove funzioni, ridisegnate quasi tutte le applicazioni di sistema, ecco un’elenco delle nuove funzionalità aggiunte:

- nuova funzione Activation Lock in Trova il Mio iPhone, che richiede l’Apple ID e la password dell’utente per la disattivazione di Trova il mio iPhone, la cancellazione dei dati o la riattivazione di un dispositivo dopo un ripristino a distanza;

- Night Mode in Mappe, che reagisce alla luce ambientale quando si usa l’app al buio;

- audio FaceTime per chiamate di alta qualità su rete dati;

- sincronizzazione delle Notifiche, così quando una notifica viene dismessa su un dispositivo lo sarà anche su tutti gli altri;

- blocco di Telefono, FaceTime e Messaggi, per impedire a determinate persone di contattare l’utente;

- supporto per Tencent Weibo per gli utenti in Cina, un dizionario bilingue cinese-inglese e un’immissione migliorata della lingua cinese, incluso il riconoscimento della scrittura manuale per caratteri multipli;

- possibilità per le imprese di utilizzare e gestire più efficacemente gli iPhone e gli iPad;

- integrazione ottimizzata per le automobili, che porta per la prima volta un’esperienza innovativa firmata Apple anche al volante.

Insomma tanta carne al fuoco da parte di Apple, che punta così a ringiovanire e consolidare il suo sistema operativo, portando una bella ventata di aria nuova, che probabilmente era necessaria. In rete comunque si sono già levate le proteste di chi non ama questo nuovo design, ma probabilmente alla fine si tratterà solo di fare l’abitudine al cambiamento.

Bisogna innanzitutto dire addio al classico e inconfondibile slide to unlock, della schermata di blocco che ora si sblocca con un semplice swipe verso l’alto, cambia anche la grafica dell’orologio, rimane invece l’accesso alla fotocamera ora mediante tocco dell’icona.

index_hero_keyframe-570x371

Nella home le grandi novità sono rappresentate come dicevamo, dalla grafica piatta evidenziata dalla barra del dock inferiore nonche dalle già citate icone. Cambia anche l’indicatore di segnale ora rappresentato da alcuni pallini semitrasparenti.

Schermata-2013-06-10-alle-22.05.51-570x284

Con uno swipe dal basso verso l’alto si appare il Control Center, che da’ accesso a diverse impostazioni rapide del terminale e assomiglia parecchio a quelli amati dagli affezionati del jailbreak (che sia un caso?). Con lo swipe dall’alto verso il basso invece il consueto Centro notifiche anch’esso profondamente rivisto nella grafica, ora più semplice, minimale, elegante.

Cambiano anche la Fotocamera, con filtri in tempo reale, Safari completamente ridisegnato e Siri con nuove e più realistiche voci oltre che nuova UI,

Schermata-2013-06-10-alle-22.11.00-570x355nuove anche Mail, Meteo e Messaggi, (per le prime due si notane somiglianze con app di terze parti, Mailbox e Yahoo meteo!)

Schermata-2013-06-10-alle-22.11.04-570x356

Rimodernata anche l’app Musica, sparisce l’effetto cover flow, ma soprattutto viene implementato iTunes Radio il servizio di streaming online, tanto chiacchierato, che sarà disponibile inizialmente negli USA, gratuitamente con pubblicità.L’app Immagini guadagna la nuova opzione Momenti, per archiviare le foto in maniera diversa. Aggiunta anche la funzione Airdrop, per lo scambio di file tra dispositivi di diversi utenti.

Schermata-2013-06-10-alle-22.10.55-570x359

C’è una profonda e duratura bellezza nella semplicità, nella chiarezza e nell’efficienza. La vera semplicità è molto più che semplice assenza di confusione e fronzoli – si tratta di portare ordine nella complessità,

ha affermato Jony Ive, Senior Vice President of Design di Apple.

iOS 7 è una chiara rappresentazione di questi obiettivi. Ha una struttura totalmente nuova che è coerente e applicata all’intero sistema.

iOS 7 è l’aggiornamento più significativo di iOS dall’introduzione del primo iPhone,

ha dichiarato Craig Federighi, Senior Vice President Software Engineering di Apple.

Per crearlo, abbiamo messo insieme un team con un’ampia gamma di competenze, dal design all’engineering. Visto quello che siamo riusciti a ottenere insieme, consideriamo iOS 7 come un nuovo, fantastico inizio.

Parole importanti pronunciate con orgoglio, per quella che è la prima vera rivoluzione software da quando è stato presentato il primo iPhone, nell’ormai lontano 2007, un nuovo inizio da parte di Apple che al contrario di quello che veniva paventato da qualcuno, per il momento non ha imboccato la pericolosa strada di unire iOs e Mac Os X, e secondo me è un bene.

La beta di iOs 7 è già disponibile per gli sviluppatori, il rilascio pubblico avverrà in autunno, probabilmente in occasione della presentazione di iPhone 5s. Rimarrano esclusi iPhone 3GS e precedenti, nonchè iPad 1.

Add to Flipboard Magazine.


Tags
Contact Form Powered By : XYZScripts.com